Sisthema

I Sisthema iniziano la loro attività ufficialmente dopo le registrazioni del primo demo, una raccolta di dieci canzoni appropriatamente chiamata Demo 1995. La demo, che conteneva una versione anticipata del thrash futuristico di Sisthema, è stata bene accolta sia dalli media che dai fans ed ha portato il gruppo a partecipare a diverse compilation, mentre il gruppo ha continuato a scrivere materiale e ad affinare il suo sound. All’inizio del 1997, Sisthema ha registrato il suo primo album, Bioelectric Violent Sisthem, con il tecnico del suono Riccardo Pasini (alias Paso). Il disco, un altro set di dieci canzoni, è stato distribuito dall’etichetta discografica italiana Dawn of Sadness nel 1998 e ha portato ad una maggiore visibilità dei media, migliori concerti e revisioni positive nella stampa metal underground. La band è stata presentata su Path Experience Experience Records ‘Italian Experiences Vol. 2 compilation all’inizio del 1999 e, in seguito alla partenza del suo secondo chitarrista, Sisthema ha deciso di rimanere un quattro pezzi. Questa formazione ridotta registrò un CD promozionale di quattro canzoni a Fear Studio più tardi quell’anno e fu successivamente invitato a firmare con Noise Records. Il concettuale The Fourth Discontinuity, la prima offerta di Sisthema sotto Noise, è stato pubblicato nel 2001. L’album è anche distribuito da Century Media Records.